La verifica della conformità legislativa

DiDEEP BUSINESS

La verifica della conformità legislativa

Cosa è e a che cosa serve

La UNI EN ISO 14001:2015 prevede che l’Organizzazione si doti di strumenti necessari a verificare la propria conformità legislativa rispetto ai “requisiti di legge e di altro tipo”.

La UNI EN ISO 14001:2015 al punto 6.1.3 facendo riferimento agli “obblighi di conformità”, prevede che l’Organizzazione si doti di procedure e strumenti finalizzati a:

1) determinare quali sono i requisiti di conformità che l’Organizzazione deve rispettare in base alle sue caratteristiche. Questo prevede di estrarre dalle norme applicabili (provvedimenti normativi) quelle che sono le prescrizioni applicabili;

2) definire come questi obblighi vanno applicati alla propria realtà, ovvero come l’Organizzazione mette in atto un requisito specifico;

3) tenere conto delle prescrizioni nel pianificare le proprie attività di miglioramento. Ad esempio, se il prossimo anno entrerà in vigore una qualche nuova prescrizione legale, tra gli obiettivi da raggiungere sarà sicuramente da inserire il rispetto di questa prescrizione e definire il programma di attuazione al fine di adempiervi nei tempi previsti.

In sintesi, l’Organizzazione deve istituire un elenco, NON DELLE NORME APPLICABILI, ma dei REQUISITI che quelle norme impongono all’Organizzazione e come vi adempie o intende adempiere, nel caso di norme non ancora in vigore.

Dopo aver definito le prescrizioni applicabili e come possono essere rispettate dall’Organizzazione, sarà necessario verificarne l’effettiva applicazione. Questo processo, chiamato appunto “valutazione della conformità” al punto 9.1.2. della UNI EN ISO 14001:2015, prevede che l’Organizzazione valuti periodicamente il rispetto dei requisiti di legge. Questa verifica è volta ad un’analisi di secondo livello sul rispetto normativo, una sorta di audit su un tema specifico. L’Organizzazione, non usa la valutazione di conformità per rispettare le norme, ma per individuare eventuali carenze nel sistema che hanno portato o possono portare al mancato rispetto di una prescrizione.

La periodicità della verifica è necessaria per due motivi:

1) verificare che il sistema gestisca in maniera opportuna le prescrizioni che prevedono una scadenza o una ricorsività;

2) verificare che il sistema gestisca adeguatamente i cambiamenti che potrebbero rendere applicabile una prescrizione che prima non lo era.

L’output della verifica di conformità, oltre alle necessarie informazioni documentate relative a questa attività, possono essere delle non conformità che andranno gestite in questo modo:

1) Trattamento: provvedere a correggere la non conformità rilevata;

2) Azione Correttiva: individuare una o più misure finalizzate ad evitare che possa ricapitare un evento di questo tipo.

Info sull'autore

DEEP BUSINESS administrator

Marchio adibito al settore della consulenza aziendale in management e promozione.