Obiettivi della Qualità: Cosa Cambia con la ISO 9001:2015

DiDEEP BUSINESS

Obiettivi della Qualità: Cosa Cambia con la ISO 9001:2015

La ISO 9001 edizione 2000 aveva incluso la necessità di definire gli obiettivi per Qualità per aiutare a guidare il miglioramento continuo del Sistema di Gestione della Qualità (SGQ).

E’ bene far presente che i requisiti di questo importante elemento di un SGQ non sono rimasti gli stessi e l’ultima versione 2015 dello standard ha apportato alcune modifiche al modo in cui un’azienda deve stabilire gli obiettivi per la Qualità.

Mentre il processo per stabilirli non è sostanzialmente cambiato, nella ISO 9001:2015 è stato incluso una formulazione aggiuntiva che chiarisce e completa meglio questo processo.

La versione precedente della norma affermava semplicemente che gli obiettivi documentati dovevano essere misurabili, coerenti con la Politica per la Qualità e stabiliti in tutta l’azienda.

Con l’ultimo aggiornamento dei requisiti, vi è un’ulteriore necessità richiesta:

  • monitorare, comunicare e aggiornare gli obiettivi

In particolare l’organizzazione deve stabilire gli obiettivi per la Qualità necessari per il sistema di gestione relativi:

  • ai diversi livelli funzionali
  • ai diversi livelli dei processi pertinenti

Pertanto, essi devono:

  1. essere coerenti con la politica per la qualità, correlazione diffusamente mancante nelle aziende certificate ISO 9001:2015
  2. essere misurabili;
  3. tenere in considerazione i requisiti applicabili;
  4. essere pertinenti alla conformità dei prodotti e servizi
  5. aumentare la soddisfazione del cliente;
  6. essere monitorati;
  7. essere comunicati;
  8. essere aggiornati;

Questi obiettivi, così come la Politica per la Qualità, devono essere documentati.

Gli obiettivi, inoltre, non basta stabilirli, bisognerebbe infatti dare evidenza della “Ratio” e del perché sono stati scelti qualitativamente e quantitativamente determinati target piuttosto che altri, quindi devono essere pianificati. In altri termini, è necessario dare evidenza di come si intende ragionevolmente raggiungere i propri obiettivi per la Qualità:

  1. cosa sarà fatto;
  2. quali risorse saranno richieste;
  3. chi ne sarà responsabile;
  4. quando sarà completato;
  5. come saranno valutati;

Si ricorda sempre, però, che stabilire un obiettivo senza la sua pianificazione, monitoraggio e riesame non è un modo efficace per migliorare un SGQ.

La logica circolare PDCA (Plan-Do-Check-Act) deve essere quindi sempre applicataanche agli obiettivi per la Qualità.

Info sull'autore

DEEP BUSINESS administrator

Marchio adibito al settore della consulenza aziendale in management e promozione.