Archivio giornaliero Aprile 8, 2021

DiDEEP BUSINESS

Consultazione e partecipazione dei lavoratori

Quali responsabilità devono assumersi i lavoratori con la UNI ISO 45001:2018

La necessità di allineare il Sistema di gestione per la Sicurezza agli altri Sistemi di Gestione con validità internazionale, ha fatto si che dopo un lungo processo di revisione, iniziato nel marzo 2013 e conclusosi nel marzo 2018, sia stato pubblicato il nuovo standard ISO 45001:2018 che sostituirà il precedente BS OHSAS 18001:2007 (Standard inglese della gestione della salute e sicurezza dei lavoratori).

La data del 12 Marzo 2020, inizialmente considerata come deadline per tutte le Organizzazioni impegnate nella transizione dallo standard BS OHSAS alla nuova ISO, è stata prorogata al 11 Settembre 2021 per far fronte alla pandemia da COVID-19.

Accanto alle modifiche principali riguardanti l’introduzione della Struttura ad Alto Livello (HLS), allineandola con quelle, ad esempio, della ISO 9001 ed ISO 14001, un significativo cambiamento è sicuramente rappresentato dal maggiore coinvolgimento nel processo decisionale dei lavoratori e, ove presenti, dei loro rappresentanti.

La normativa volontaria, quindi, va ad affiancare le già esistenti disposizioni cogenti del D. Lgs. 81/2008 di cui agli artt. 15, 18, 29 e 50 relativamente alle consultazioni e coinvolgimento del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS).

Il concetto di coinvolgimento ne esce addirittura rafforzato poiché all’interno della sezione 5 “Leadership” è stato inserito un paragrafo ad hoc, il 5.4 (non presente ad esempio nella ISO 9001 o nella 14001) che sottolinea il dovere dell’Organizzazione di “stabilire, attuare e mantenere uno o più processi per la consultazione e la partecipazione dei lavoratori a tutti i livelli e funzioni applicabili …”.

Non soltanto più, quindi, ad un livello di Rappresentanza.

Quando si parla di partecipazione dei lavoratori si pensa sempre (o quasi esclusivamente) alle attività che deve compiere il datore di lavoro per invogliare i lavoratori ad acquisire consapevolezza dei rischi, delle misure di prevenzione, delle partecipazione alle riunioni ed a seguire i corsi di formazione.

Nella realtà si assiste molto spesso ad una partecipazione passiva e disinteressata da parte dei lavoratori. In alcuni casi, per motivi culturali i lavoratori nutrono l’esigenza e l’aspettativa di eseguire solamente le mansioni assegnate senza essere “coinvolti” in altre attività.

In questi casi l’impegno della Leadership deve essere proprio quello di saper traghettare i lavoratori da uno scenario di attenzione riposta solamente all’esecuzione di mansioni ad uno scenario in cui subentra un livello di consapevolezza maggiore dei rischi presenti e della necessità di collaborare per ridurli ed eliminarli.

Alcuni suggerimenti per coinvolgere i lavoratori e dimostrare la conformità alla norma potrebbero ad esempio essere:

  • Analisi SWOT compilate dai singoli lavoratori;
  • Riunioni con relativi verbali;
  • Cassette di suggerimenti;
  • Periodiche visite nei reparti da parte dei responsabili con colloqui ed interviste al personale;

Affinchè la consultazione e la partecipazione possano avvenire l’organizzazione deve:

  • Fornire modi, tempi, formazione e risorse necessarie per la consultazione e partecipazione;
  • Garantire l’accesso ad informazioni chiare, comprensibili e pertinenti al sistema di gestione per la sicurezza;
  • Individuare ed eliminare, o ridurre al minimo, gli ostacoli o le barriere alla partecipazione.

Le barriere e gli ostacoli si possono intendere come la mancata risposta alle richieste od ai suggerimenti dei lavoratori, le barriere linguistiche o culturali, ritorsioni o minacce di ritorsioni nel caso di lamentele o critiche.

In conclusione la consultazione e la partecipazione dei lavoratori implica un dialogo ed uno scambio a due direzioni tra l’Organizzazione e le maestranze: la prima deve mettere a disposizione dei lavoratori, o dei loro rappresentanti, le informazioni necessarie affinché i secondi possano fornire un feedback che dovrà essere preso in considerazione prima di prendere una decisione.

Questo è da considerarsi il vero cambio sostanziale dalla 18001 alla 45001 e dovrà rappresentare un impegno per tutte le Organizzazioni, sia quelle impegnate nella transizione dal precedente standard, sia quelle che desiderano implementare ex novo la nuova norma.